Circolare CONAF 18/2020 – Valutazioni immobiliari ed Emergenza Covid-19

L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo ormai investe tutti i settori economici e professionali.
In ambito estimativo, il Tavolo Tecnico sulle valutazioni degli immobili a garanzia delle esposizioni creditizie costituito in seno ad ABI ha avviato una consultazione con i componenti perché esprimessero un parere sulla possibilità di derogare al sopralluogo sostituendo lo stesso con la modalità drive-by.
Questo Consiglio, con nota allegata alla presente, ha espresso parere negativo ritenendo che una siffatta deroga avrebbe potuto avere conseguenze deleterie e ha ribadito la possibilità che le operazioni, qualora non eseguibili nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, dovevano essere sospese.

http://www.conaf.it/sites/default/files/Riscontro%20CONAF_prot.%201117_2020%20del%2017.03.2020_nota%20ABI.pdf

Al fine di offrire elementi di supporto all’attività di valutazione immobiliare, riteniamo opportuno segnalare due autorevoli interventi sul tema delle valutazioni immobiliari in un contesto emergenziale:

1. Dealing with valuation uncertainty at times of market unrest (International Valuation Standards Council – IVSC): con il documento su come IVSC traccia gli elementi chiave degli International Valuation Standards (IVS), di particolare importanza durante i periodi di incertezza del mercato.

http://www.conaf.it/sites/default/files/Letter%20from%20the%20IVSC%20Technical%20Boards%20Regarding%20Valuation%20and%20Uncertainty.pdf

Si consiglia la consultazione della pagina “Covid-19 and the Valuation Profession”
https://www.ivsc.org/news/article/statement-in-relation-to-the-covid-19-pandemic ove è possibile reperire ulteriori informazioni.

2. Valuation during the Pandemic (The European Group of Valuers’ Associations – TEGoVA) che
pone l’attenzione sulle difficoltà che incontrano i valutatori vista l’assenza di attività di mercato.

http://www.conaf.it/sites/default/files/TEGoVA.Message_from_the_Board.23.03.2020.pdf

Il CONAF continuerà a monitorare il settore interloquendo nelle sedi opportune per offrire supporto ai propri iscritti e rappresentare la posizione della categoria.